PARTNER BUSINESS

 

Un ringraziamento speciale ai nostri partner dell’energia!

Sono tante le aziende che hanno deciso di darci la loro fiducia esprimendo concretamente il loro impegno di responsabilità sociale d’impresa attraverso una donazione al progetto.

Guarda la presentazione dedicata alle aziende

Partner 2017

Partner 2016

 

A fronte del contributo, riceverete l’attestato di adesione al Banco dell’energia e il bollino “Partner dell’Energia” da utilizzare a vostra discrezione sui materiali di comunicazione istituzionali. Da parte nostra, daremo visibilità alla collaborazione nell’apposita sezione sul sito e sui materiali istituzionali del Banco.

 

Cosa bisogna fare per aderire?

  • Compilare la scheda di adesione e inviarla all’indirizzo business@bancodellenergia.it
  • Effettuare una donazione tramite bonifico: IBAN IT58E0569601799000018971X48 intestato a Banco dell’energia Onlus, codice SWIFT/BIC POSOIT22XXX
  • Quando il Banco dell’energia Onlus riceverà il bonifico, saranno inviati al partner i bollini “Partner dell’energia” e l’attestato

 

Puoi diventare partner dell’energia con le seguenti donazioni:

  • 19.000 euro per diventare platinum partner (doni l’equivalente di circa 1 anno di luce per 40 famiglie)
  • 1.900 euro per diventare golden partner (doni l’equivalente di circa 1 anno di luce per 4 famiglie)
  • 190 euro per diventare silver partner (doni l’equivalente di circa 2 mesi di luce per una famiglia)

 

Quali sono i vantaggi di una partnership con il Banco dell’energia?

  • Aderire ad un importante progetto sociale a favore della comunità in cui la vostra azienda opera
  • Incrementare e dare visibilità al vostro impegno in termini di Responsabilità Sociale d’Impresa
  • Fare sinergia con decine di altre imprese sul territorio, per dare una risposta comune a un problema comune
  • Godere dei benefici fiscali previsti per le Onlus
    • L’art. 100 co. 2 lett. h) D.P.R. 917/1986 sancisce la deducibilità dal reddito d’impresa delle erogazioni liberali in denaro effettuate a favore delle Onlus per un importo non superiore a 30.000,00 euro o se eccedente, al 2% del reddito d’impresa (in pratica si considera il maggiore tra i due importi).
    • In alternativa all’applicazione dell’art. 100, l’Art. 14 D.L. 35/2005 sancisce la deducibilità dal reddito complessivo del soggetto che effettua l’erogazione liberale sia in natura che in denaro a favore delle Onlus per un valore non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro l’anno (in pratica si considera il minore tra i due importi).

Bisogna necessariamente donare la cifra prevista o è possibile contribuire anche in altro modo?

È possibile scegliere tra diversi tagli di donazione, in base al grado di adesione che si vuole conferire al progetto e a quanto effettivamente si può dare. Il partner riceverà il bollino relativo alla donazione effettuata.

Sono molteplici le modalità di collaborazione e variano in base alle esigenze e agli obiettivi dell'azienda: dall'investimento economico, al coinvolgimento dei dipendenti e/o dei clienti. Per questo, invitiamo le imprese interessate ad esplorare le possibilità di partnership, mettendosi in contatto con noi. Siamo in grado di fornire casi di successo, elaborare proposte ad hoc, identificare il programma più appropriato.

Per approfondire e valutare insieme le diverse opportunità di collaborazione tra la tua azienda e il Banco dell’energia, scrivi a business@bancodellenergia.it