Emergenza Covid-19: anche Banco dell'Energia c'è

DONIAMO ENERGIA

 


È un periodo strano per tutti. Proprio come noi, probabilmente anche tu ti stai chiedendo cosa succederà domani, o il giorno dopo. Senza dimenticare la preoccupazione per la tua salute e quella dei tuoi cari.

Banco dell’energia ha da subito iniziato a lavorare per capire quale potesse essere il modo più efficace per intervenire in questa situazione di crisi sanitaria. Purtroppo sappiamo già che questa emergenza che si sta protraendo nel tempo non farà altro che acuire situazioni economiche già difficili e creare nuove situazioni di vulnerabilità, derivanti da spese impreviste o dalla riduzione (se non addirittura perdita) del lavoro di tante famiglie.

La strada fatta è stata tanta, adesso siamo chiamati a fare ancora di più

Con le tue donazioni hai già contribuito a cambiare la vita di tante persone che si trovavano in situazioni di precarietà, e di questo ti siamo profondamente grati.
Le prime due edizioni del Bando "Doniamo Energia", in collaborazione con Fondazione Cariplo, hanno supportato ben 31 progetti su tutto il territorio lombardo, arrivando ad aiutare 10.000 persone che oggi possono vedere l’orizzonte e tirare un sospiro di sollievo.
Banco dell’energia non si è fermato e sta lavorando per puntare l’attenzione su quelle situazioni post emergenza sanitaria aiutando le persone a ripartire attraverso il pagamento delle spese urgenti (come bollette di qualunque operatore energetico) e percorsi di recupero a 360°.

Grazie per esserci, il tuo contributo fa la differenza!

 

COS’È IL BANCO DELL'ENERGIA?

Banco dell’energia Onlus, promosso da A2A e dalle Fondazioni AEM e ASM, è un ente senza scopo di lucro, nato con l’obiettivo di supportare coloro che si trovano in situazioni di vulnerabilità economica e sociale.

L’obiettivo è creare percorsi di recupero a 360°, che comprendono anche la distribuzione di beni di prima necessità e il pagamento di spese urgenti, come le bollette di gas e luce di qualsiasi operatore.

Per la prima volta in Italia, i clienti di A2A Energia possono donare anche attraverso la propria bolletta.

Ma anche chi non è cliente A2A può contribuire al progetto, in qualsiasi momento e per qualsiasi importo: chiunque, dai singoli alle aziende, può regalare calore ed energia alle persone in difficoltà.

Scopri come contribuire anche tu alla donazione di energia e calore.

 

 

Donazioni Pubbliche - Adempimenti art. 1 commi 125 e ss. l. 124/17

 

Dona il tuo 5X1000 

CF: 97748290158

 

 

Pubblicato l’elenco dei progetti aggiudicatari del Bando Doniamo Energia 2

Le donazioni
effettuate sono

3.677

 

Le donazioni sono equivalenti a
un anno di luce per

2.086 famiglie

 

Le donazioni sono equivalenti a
un anno di calore per

1.038 famiglie

 
 

Dona il 5x1000

 

 

A CHI DONIAMO?

Il Banco dell’energia eroga le donazioni ricevute attraverso Enti non profit di provata serietà, che sono stati selezionati attraverso un Bando promosso in collaborazione con Fondazione Cariplo.

Sono questi Enti, che quotidianamente affrontano il problema delle nuove povertà, a individuare le famiglie fragili e avviare un processo di affiancamento, che favorisca una ripresa sociale e lavorativa, prima dello scivolamento verso una condizione economica più grave.

Sostenere Banco dell’energia significa contribuire al contrasto della povertà e della vulnerabilità sociale, e migliorare la qualità della vita di molte persone.

 

E’ già stata lanciata la seconda edizione del Bando “Doniamo Energia” rivolto agli enti non profit.

Scopri come funzionerà il sostegno ai beneficiari e l’elenco dei progetti già attivi

 

Le nostre News

 

 

Pubblicato il libro "La Povertà Energetica - strumenti per affrontare un tema sociale", Benedetta Voltaggio, Ed. Il Mulino.

Leggi tutto

 

 

 

Il progetto ASSIST e il supporto ai consumatori nell'emergenza coronavirus - Webinar 28 aprile ore 10

Leggi tutto

 

Fondazione Cariplo e Banco dell’energia a contrasto della povertà energetica

Leggi tutto

 

 

I PARTNER PLATINUM

 

 

Il sito di SteinservIl sito di MMIl sito di UBI bancaIl sito di TagliabueIl sito di ACSM-AGAM